Dopo l’arresto di un 22enne, che avrebbe fornito l’arma al killer, anche Anastasiya, la fidanzata di Luca, è stata iscritta nel registro degli indagati perché coinvolta nel delitto.

La versione della ragazza non ha mai convinto i carabinieri. Oltre a lei altre 5 persone sono state indagate.  Inoltre è stato notificato un nuovo provvedimento restrittivo per concorso in omicidio pluriaggravato, rapina aggravata, detenzione illegale e porto in luogo pubblico di un’arma comune da sparo a Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, già fermati nelle ore successive al delitto. Ma in questa storia c’è un ulteriore passo in avanti, infatti è stato fermato anche un ragazzo, un 22enne che sarebbe considerato l’uomo che ha armato la mano del killer procurandogli la pistola. A carico del 22enne la procura intesta i reati di omicidio pluriaggravato, rapina aggravata, detenzione illegale e porto in luogo pubblico di un’arma comune da sparo. la fidanzata di Luca Sacchi Anastasiya è stata inoltre  raggiunta anche da un provvedimento di obbligo di firma per aver acquistato ingenti quantitativi di droga da altri tre indagati. Il comportamento della ragazza non ha convinto fin dall’inizio, infatti ai funerali del fidanzato non era presente. Dovrà spiegare molte cose, soprattutto la presenza di uno zaino, sulla scena del delitto, con un’ingente somma di denaro.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori