Oms, ancora previsioni negative per il coronavirus

 “Il peggio deve ancora arrivare” – ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel consueto briefing sul Covid-19.

La pandemia di Covid-19 “e’ tutt’altro che finita” e anzi “accelera”. E’ quanto ha dichiarato l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms). “Domani saranno sei mesi da quando l’Oms ha ricevuto i primi rapporti relativi a una serie di casi di polmonite di causa sconosciuta in Cina. Vogliamo tutti che finisca ma la dura verità è che è tutt’altro che finita”, ha affermato il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in occasione di una conferenza stampa, ha poi aggiunto: “Il peggio deve ancora arrivare. Mi dispiace dirlo ma con questo ambiente e in queste condizioni, noi temiamo il peggio. Un mondo diviso aiuta il coronavirus a diffondersi”.

Secondo il direttore dell’Oms, «il virus ha ancora molta libertà di movimento, la questione cruciale che tutti i Paesi affronteranno nei prossimi mesi è come vivere con questo virus: questa è la nuova normalità».

“È tempo per tutti noi di riflettere sui progressi che abbiamo fatto e le lezioni che abbiamo imparato, e raccomandare a noi stessi di fare tutto il possibile per salvare vite” ha concluso il direttore Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori