Padova, sparò a un ladro in casa: condanna confermata

I fatti risalgono al 2013. Il macellaio padovano era stato condannato in primo grado a 4 anni e 11 mesi, in secondo grado il pg ne aveva chiesto l’assoluzione.

La Corte d’appello di Venezia ha confermato la condanna a quattro anni e 11 mesi nei confronti di Walter Onichini, il macellaio di Legnaro (Padova) accusato di tentato omicidio per aver sparato e ferito un ladro che il 22 luglio 2013 si era introdotto nella sua villetta assieme ad alcuni complici. Onichini aveva poi caricato l’uomo in auto, abbandonandolo a un chilometro da casa.

Oggi la sezione penale della Corte d’appello di Venezia ha confermato la condanna. «Mi vergogno di essere italiano», queste le prime parole del commerciante. Che ha aggiunto: «Hanno ragione i ladri, bisogna fare i delinquenti in Italia». Il suo avvocato Ernesto De Toni ha già annunciato che impugnerà la sentenza dopo aver letto le motivazioni.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori