Parigi, altri scontri tra gilet gialli e polizia. 10 feriti e 60 fermi

Questa mattina la zona vicino gli Champs-Elysees è stata teatro di scontri. 1.500 gilet gialli tentavano di forzare i blocchi della polizia a protezione dell’area. Dieci persone sono rimaste ferite, ma sulla avenue 200 gilet gialli pacificamente si sono lasciati perquisire.

Per il momento si contano 60 fermi della polizia. Quella di oggi è la terza manifestazione della protesta contro il caro carburante. Già prima delle 9 si sono registrati tafferugli con la polizia, presente massicciamente attorno alla grande avenue, devastata dalla guerriglia sabato scorso. Sono 5.000 gli agenti mobilitati nella capitale, gli Champs-Elysees sono chiusi al traffico automobilistico ma aperti ai pedoni. Per la manifestazione non è stata chiesta autorizzazione.

Già a fine novembre c’erano state altre manifestazioni dei gilet gialli, al margine delle quali si erano verificati diversi incendi. Dopo l’arresto di tre persone, la procura dichiarava: “Si tratta di un bilancio provvisorio in questa fase. Un bilancio che potrebbe avere una eventuale evoluzione nelle prossime ore”. Era stato fermato per una trentina di minuti un giornalista francese, poi rilasciato. I fermi erano stati invece 74.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori