Parlamento UE sanziona l’Ungheria di Orban

Il Parlamento europeo ha condannato Orban e si leader decidono di proseguire con l’articolo 7 per sanzionare l’Ungeria.

La sera dell’11 settembre il leader del Ppe Manfred Weber dichiarava che “non abbiamo raggiunto un compromesso nei popolari sull’Ungheria ed è per questa ragione che domani nel Ppe ci sarà libertà di voto sull’articolo 7. Da parte mia voterò a favore dell’attivazione dell’articolo 7, se c’è volontà al compromesso da parte dell’Ungheria, allora possiamo continuare con il dialogo, ma oggi in plenaria non ho visto questa volontà da parte del primo ministro ungherese di contribuire a una soluzione”.

Arrivano oggi i risultati dal Parlamento europeo che sembrerebbe aver approvato la relazione Sargentini sullo stato di diritto in Ungheria. Dà quindi il via libera all’applicazione dell’articolo 7 dei Trattati, che in extremis potrebbe portare a sanzioni contro il Paese. A favore hanno votato 448, 197 si sono espressi contro, 48 si sono astenuti, per un totale di 693 votanti. Ora la parola passa al Consiglio europeo, ovvero ai capi di Stato e di governo dell’Unione.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori