Patto Italia-Francia, l’Uomo Vitruviano arriva al Louvre

Dopo i veleni del passato, Roma e Parigi hanno siglato l’intesa per il prestito delle opere di Leonardo da Vinci al Louvre e quelle di Raffaello alle Scuderie del Quirinale.
Il tutto, in occasione del cinquecentesimo anniversario della morte dei due maestri, rispettivamente nel 2019 e nel 2020.

Il celeberrimo disegno dell’Uomo Vitruviano del genio vinciano sarà prestato per la mostra parigina che si apre tra appena un mese, il 24 ottobre, nel museo più visitato al mondo. Niente da fare, invece per l’Annunciazione, che resterà a Firenze visto il parere negativo del comitato scientifico secondo il quale il trasferimento dell’opera era troppo a rischio. In cambio, diverse opere di Raffaello conservate al Louvre, tra cui il celebre ritratto di Baldassare da Castiglione e l’Autoritratto con un Amico, andranno a Roma per la mostra a lui dedicata nel marzo 2020 alle Scuderie.

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori