PD-M5S: ecco il toto nomi

Qualche giorno fa il PD ha messo sul tavolo del Movimento cinque punti fondamentali su cui basare l’eventuale intesa di governo, punti letti e rivisti dal Movimento stesso.
Se un programma condiviso non è ritenuto impossibile, lo scoglio più difficile al momento sono i nomi, sia del premier che della squadra.

Zingaretti, per esempio, è contrario alla continuità di un Conte Bis, idea invece propugnata dal Movimento, confidando nell’effetto del discorso di martedì al Senato che lo ha incoronato agli occhi del Paese come l’anti Salvini.

Sbarrare la via a Conte ha fatto per un momento risalire le quotazioni di Roberto Fico.visto come fumo negli occhi dall’ala dimaiana del Movimento e visto da sempre l’alter ego di Di Maio.

Le partite, comunque, si intrecciano, nessuno fa mostra di ottimismo. Per questo il totonomi è ancora apertissimo, con Raffaele Cantone ed Enrico Giovannini che restano in pista e con la disponibilità a vagliare altre figure terze per chiudere in tempi rapidi, come vuole il capo dello Stato.

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori