Percorre 500 km ” solo per farle del male”. 42enne brucia l’ex moglie

Ciro Russo, 42enne napoletano, evade i domiciliari, percorre 500km per arrivare a Reggio Calabria dove, davanti al liceo dei figli, sperona l’auto della ex moglie e le dà fuoco. La donna é in gravi condizioni.

Maria Rosaria Rositani é stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Brindisi, ha ustioni sul 70% del corpo. L’uomo era stato condannato per maltrattamenti familiari e si trovava agli arresti domiciliari a casa dei genitori ad Ercolano. Quando la donna lo ha visto, presa dal terrore, ha tentato di fuggire. Ma nella concitazione del momento è finita con l’auto contro un muro. Russo si è avvicinato in un attimo, ha aperto la portiera, le ha versato del liquido infiammabile addosso ed ha dato fuoco. Quindi è fuggito. Al momento é ricercato dalla polizia.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori