Perugia, accoltella due giudici in tribunale: arrestato

Aggrediti due giudici e un impiegato del tribunale di Perugia. Feriti non gravi e colpevole arrestato.

Due giudici e un impiegato del tribunale di Perugia sono stati aggrediti a colpi di coltello dal 53enneRoberto Ferracci, fermato mentre tentava la fuga. La polizia è intervenuta trovando l’assalitore, originario della provincia di Perugia, con il coltello ancora in mano e lo ha arrestato. I feriti, in condizioni non gravi, sono stati soccorsi e trasportati in ospedale in ambulanza. L’aggressione sarebbe avvenuta per vendetta.

Sembra che l’aggressore in questione, Ferracci, abbia suonato all’ufficio del magistrato Francesca Altrui accoltellandola. Feriti anche il collega corso in soccorso, Umberto Rana e un impiegato amministrativo intervenuto per difendere i due. I tre sono stati portati in ospedale in condizioni non gravi.

L’aggressione sarebbe maturata in seguito all’esito di un procedimento civile risultato a lui sfavorevole del quale era titolare la dottoressa Altrui. Ferracci era proprietario di un albergo del quale recentemente è stato dichiarato il fallimento e avrebbe agito per vendetta.

Il ministro Orlando dispone le verifiche – “Non appena ho appreso la notizia del ferimento di due magistrati nel tribunale di Perugia ho immediatamente espresso la mia solidarietà ai due funzionari dello Stato colpiti”, ha fatto sapere il ministro della Giustizia, Andrea Orlando. “Ho inoltre già chiesto che siano subito svolte le necessarie verifiche per comprendere l’esatta dinamica dei fatti ed accertare le falle nel sistema di sicurezza”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori