Piter: inclusione e solidarietà al Rione Sanità. On. Frate: “Un forte segnale per il futuro”

Solidarietà ed inclusione sociale. Sono le parole d’ordine dell’evento che si è svolto lo scorso 26 novembre al Rione Sanità. Al centro dell’organizzazione la Municipalità III del Comune di Napoli. E’ intervenuta nell’ambito della manifestazione l’onorevole Flora Frate.

Piter: inclusione e solidarietà al Rione Sanità. On. Frate: “Un forte segnale per il futuro”

Solidarietà ed inclusione sociale sono i concetti al centro del progetto P.I.T.E.R. – Percorsi di Inclusione Territoriale ed Empowerment nel Rione Sanità –. Il Piter nasce da un’azione di co-progettazione messa in atto dalla Municipalità III del Comune di Napoli e il Ministero dell’Interno. Sulla base di questo progetto ha preso vita la manifestazione che si è tenuta il giorno 26 novembre al quale ha partecipato l’onorevole Flora Frate nella chiesa di Santa Maria degli Angeli, alla presenza di bambini ed educatori.. “Progetti come questo dimostrano che la nostra città è ricca di grandi risorse che meritano di essere valorizzate – ha dichiarato Flora Frate -. L’impegno degli enti coinvolti e la passione degli educatori deve essere uno stimolo a fare di più, a partire dal contrasto alla dispersione scolastica, emergenza drammaticamente attuale”.

Questo progetto è stato fortemente voluto ed incentivato dal territorio stesso e dalla Prefettura di Napoli. Un Progetto di natura prototipale gestito dalla Cooperativa San Francesco s.c.s. e dal Consorzio Luna s.c.s., intende avviare una modalità di intervento efficace e replicabile per prevenire e riparare alla fuoriuscita dal sistema scolastico e formativo, incentivando percorsi civici di legalità sul territorio.
“Il Rione Sanità è tanto altro, non solo l’immagine stereotipata che spesso si vuole mettere in scena – continua l’onorevole -. Con la mia presenza oggi ho voluto dare un concreto segnale di presenza”.

L’obiettivo è quello di garantire l’inclusione sociale sostenendo, al contempo, le famiglie attraverso una rete stabile e coesa di stakeholder attivi sul territorio (istituzioni, scuole, parrocchie, centri educativi e sportivi, organizzazioni del terzo settore e altri soggetti privati del Rione Sanità).

“Da figlia di questi quartieri continuo ad impegnarmi affinché si creino reti di collaborazione, larghe e trasversali, perché i bambini sono il futuro di Napoli. Per loro dobbiamo profondere un impegno massimo. Il progetto “Piter” è una grande opportunità di democrazia, inclusione e di valorizzazione dei percorsi civici di legalità”.

Share This:

Daniele Naddei

Giornalista iscritto all'ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania da maggio 2014. Caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori