Ponte Morandi a Genova: sarà la società concessionaria Aspi a pagare i costi

Ponte Morandi a Genova: “Non sarà Autostrade per l’italia a ricostruire il ponte”, ha detto il ministro delle delle infrastrutture Danilo Toninelli, nelle comunicazioni alla Camera sul crollo dell’infrastruttura. 

“Lasciare ad Autostrade per l’Italia – ha aggiunto il ministro – la ricostruzione del viadotto sarebbe una follia e irrispettoso nei confronti dei familiari delle vittime. La ricostruzione va affidata a un soggetto a prevalente o totale partecipazione pubblica dotato di adeguate capacità tecniche, mantenendo in capo al concessionario l’ovvio onere dei costi. L’integrale finanziamento dell’opera da parte della società concessionaria rappresenta solo una minima parte del risarcimento dovuto e non ha nulla a che vedere con la procedura di decadenza dalla concessione. Sulla ricostruzione del ponte dovrà esserci il sigillo dello Stato”.
A pagare i costi sarà la società concessionaria Aspi.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori