Reddito, Anpal pubblica il bando per i navigator

Prende forma la corsa verso la selezione dei 3000 navigator che dovranno aiutare una parte dei percettori del reddito di cittadinanza a trovare un impiego.
I candidati dovranno essere in possesso di una laurea magistrale nelle discipline elencate nel bando (tra queste economia, scienze poltica, sociologia e psicologia), la cittadinanza italiana o di un Paese Ue o il regolare permesso di soggiorno, il godimento dei diritti civili e politici, l’assenza di condanne penali, anche con sentenze non definitive, per reati come truffa, corruzione, terrorismo, riciclaggio e altri e l’assenza di  “licenziamenti o dispense dall’impiego presso una pubblica amministrazione”. La prova di selezione consiste in un test con domanda a risposta multipla costituito da 100 domande così ripartite: 10 quesiti di cultura generale, 10 quesiti psicoattitudinali, 10 quesiti di logica, 10 quesiti di informatica, 10 quesiti sui modelli e strumenti di intervento di politica del lavoro, 10 quesiti sul reddito di cittadinanza, 10 quesiti sulla disciplina dei contratti di lavoro, 10 quesiti sul sistema di istruzione e formazione, 10 quesiti sulla regolamentazione del mercato del lavoro, 10 quesiti di economia aziendale. Il tempo complessivo a disposizione è di 100 minuti. La domanda andrà presentata obbligatoriamente sulla sezione dedicata del sito Anpal attraverso attraverso il Pin Inps o lo Spid. Nella domanda deve essere specificata la provincia per la quale ci si intende candidare e non è possibile presentare più di una candidatura.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori