Sospetto riciclaggio per la vendita del Milan a Yonghong Li

Tra le varie ipotesi spunta anche quella del reato di riciclaggio sul caso della  cessione del Milan da parte di Silvio Berlusconi all’imprenditore cinese Yonghong Li.Alcune settimane fa è stata avviata un’inchiesta per quanto riguarda una vendita gonfiata, pagata attraverso canali internazionali,  della società del Milan, per schermare il rientro in Italia di una sostanziosa cifra, 740 milioni di euro.  L’acquisto della società da parte di Yonghong Li è stato un lungo processo iniziato nell’ ottobre 2014, che si è concluso  nell’aprile 2017. Solo pochi giorni fa Berlusconi aveva escluso un suo ritorno al Milan viste le difficoltà dell’ imprenditore cinese. “Non voglio illudere nessuno. E’ stata una scelta dolorosa ma necessaria e definitiva, anche se il Milan continuerà a occupare nel mio cuore il posto che ha sempre avuto”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori