Rinascita, vibrazioni, incanto: dal 14 al 30 giugno 56 artisti in mostra a S. Severo al Pendino

Si terrà dal 14 al 30 giugno 2022, presso il Complesso Monumentale di San Severo al Pendino, la mostra ‘Rinascita, vibrazioni, incanto‘.
Curato dal Maestro Salvatore Di Palma e organizzato dell’Associazione Culturale Euro Arte Italia, l’evento vedrà la partecipazione di cinquantasette artisti con le loro opere che spaziano dalla pittura alla fotografia, dalla scultura alla grafica passando per la porcellana, in un vero e proprio viaggio di colori ed emozioni, di tecniche e stili.
Da segnare sull’agenda il giorno del vernissage, previsto per giovedì 16 giugno alle ore 16,30 presso il summenzionato Complesso ubicato in Via Duomo 286, nel centro storico della città partenopea, mentre la mostra sarà visitabile con entrata libera dalle ore 9,00 alle 14,30.
Il progetto, che vedrà la partecipazione del critico d’arte Roberto Sciascia, già dal titolo suggerisce l’intento di scuotere la parte più intima del cuore e risvegliare, recuperare o riaffermare il gusto per l’arte da fare e da ammirare.
Gli anni di pandemia da covid-19 (dopotutto ancora in corso), che hanno frenato e rimandato l’organizzazione di iniziative come la suddetta, sono stati contraddistinti dall’arte come protagonista: le varie e dure da affrontare quarantene e restrizioni hanno permesso a tante persone di ritrovare o scoprire il proprio talento, una forma di distrazione colorata, avvolgente e travolgente che ha prodotto spesso risultati capaci di cambiare la vita delle persone in un periodo fatto di lutti e crisi economica.
In altre parole, “la mostra sarà un inno – spiega Salvatore Di Palma – alla rinascita personale e globale, una rifioritura a lungo attesa dopo uno stop forzato dove condivideremo le vibrazioni delle nostre anime che con l’arte hanno affrontato la paura e il dolore di un lungo periodo difficile per tutti sotto tanti aspetti”. In particolare, “i piccoli grandi gesti degli artisti – chiosa Di Palma – permetteranno alle persone che visiteranno la mostra di vivere l’incanto dell’arte, degli incontri tra le persone, del nutrire la propria ispirazione, di riscoprire la bellezza della rinascita intesa non solo come emozione personale ma come esperienza empatica negli occhi e nel cuore di chi parteciperà a questo nostro piccolo grande viaggio artistico”.
Un vero percorso emotivo e sensoriale che sarà contraddistinto anche da tanti interventi: al vernissage, infatti, ci sarà tra le tante cose una lettura di poesie da parte di Ilde Rampino e Fortuna De Fenza e la presentazione del libro ‘La guerra di classe‘ del prof. Erminio De Biase. 
Ecco i cinquantasette artisti partecipanti (in ordine alfabetico): Annunziata Francesco, Aspide Aurora, Balestra Rita, Barretta Carmine, Basso Nadia, Bianco Rosaria, Bini Norma, Bruno Antonio, Bruno Laura, Busto Giacomo, Capriotti Paola, Caputo Giuseppe, Caruso Nello, Ciolli Giuseppe, D’Aleo Lucia, Di Dio Andrea, Di Leva Pietro, Di Maria Anna, Di Nola Bruno, D’Onofrio Achille, Di Palma Immacolata, Di Palma Sabrina, Di Palma Salvatore, Esposito Angelamaria, Fappiano Leonilda, Ferraiuolo Giuseppe, Fotenyuk Maria, Gambardella Stelvio, Giamminelli Mario, Greco Isabella, Guglielmi Silvia, Guiotto Stefania, Guzzi Ciro, Guzzi Gennaro, Iannone Renato, Le Grottaglie Fulvio, Lizzi Paolo, Martinelli Raffaella, Musella Vittorio, Natale Federico Luciano, Pantuliano Gilda, Pashchenko Kseniya, Pellacani Giuliana, Pellegrino Silia, Russiello Vincenzo, Russo Romina, Savona Giovanna, Sbrescia Carmela, Scala Maria Antonietta, Sensale Emilia, Storto Ivana, Tesone Vincenzo, Venturini Paola, Villani Paolo, Vitale Peppe, Vitiello Raffaella, Vittori Aurora, Zaccarella Pasquale, Zenga Wanda.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori