Russia: incendio a bordo di un sottomarino, 14 morti

Deceduti a causa delle inalazioni di gas, il Cremlino ha aperto un’inchiesta sull’accaduto.

Quattordici marinai sono morti ieri a causa di un incendio scoppiato a bordo di un sottomarino russo. Il sommergibile, che era impegnato in alcune ricerche sui fondali nel mare di Barents, è stato portato presso la base di Severomorsk ed è stata aperta un’inchiesta per stabilire le cause dell’incidente.

Il primo luglio nelle acque territoriali della Russia è scoppiato un incendio a bordo di un’ unità per la ricerca scientifica in acque profonde che studiava l’ambiente marino dell’oceano mondiale per conto della marina russa“, ha riportato l’agenzia d’informazione Interfax citando una dichiarazione del ministero.

Secondo quanto precisato dalla autorità, le vittime sono decedute per inalazione di gas combustibile e l’incendio è stato domato dall’equipaggio del sommergibile.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori