Salute e natura: Mirtillo nero o rosso? Questo è il problema…

Il mirtillo è un frutto tipico del sottobosco e viene utilizzato per curare diverse patologie.Cresce generalmente in montagna come Alpi e Appennini, oppure nei boschi. Secondo alcune recenti ricerche effettuate negli Stati Uniti, queste piccole bacche, sarebbero dotate di un enorme quantitativo di sostanze antiossidanti. Per questo sarebbero in grado di prevenire patologie cardiovascolari, proteggere dai tumori e addirittura ritardare il naturale processo di invecchiamento. Ma qual è la specie adatta a te?

Le proprietà del mirtillo nero
images (6)Il mirtillo nero è quello maggiormente ricco di principi salutari. Contiene zuccheri e molti acidi,come quello citrico, che protegge le cellule,  ma anche l’acido ossalico, l’idrocinnamico e il gamma-linolenico. L’’acido idrocinnamico è molto efficace perché è in grado di neutralizzare le nitrosammine cancerogene, prodotte nell’apparato digerente in conseguenza dell’ingestione di nitrati; l’acido gamma-linolenico invece, è molto utile al sistema nervoso perché previene la nefropatia diabetica. Il mirtillo nero inoltre, è ricco di acido folico e contiene tannini e glucosidi antocianici, i quali riducono la permeabilità dei capillari e ne rafforzano la struttura. Le antocianine rafforzano il tessuto connettivo che sostiene i vasi sanguigni e ne migliorano l’elasticità ed il tono. Riescono in tal modo a svolgere un’azione antiemorragica nonché contro i radicali liberi. Tutte questa sostanze poi favoriscono e aumentano la velocità di rigenerazione della porpora retinica, migliorando la vista specialmente la sera, quando c’è poca luce.

Le proprietà del mirtillo rosso
mirtilli-rossiIl mirtillo rosso è ricco di ferro, vitamina C e fibre ed è diffuso in molte regioni dell’Europa e nelle zone collinari e montane dell’Italia.  In medicina i mirtilli rossi vengono utilizzati al fine di prevenire e curare le infezioni alle vie urinarie, in particolar modo la cistite provocata da Escherichia coli, riducendone la quantità nelle urine; la sua efficacia è apprezzabile anche per quanto riguarda le micosi e i virus. Quantità ridotte di mirtilli rossi possono ridurre il livello di calcio nell’urina, evitando situazioni di aggravamento, per chi soffre di calcoli renali. La sua utilità è dimostrata anche come coadiuvante in caso di diarrea, nelle stitichezze, e nei problemi legati al colon irritabile e alle emorroidi. Hanno anche la capacità di attenuare i piccoli inestetismi della pelle come  la couperose.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori