Salvini-Di Maio, dall’amore allo scontro

La popolarità della Lega aumenta, quella dei grillini crolla. Negli ultimi giorni, le storie tese fra i due vice Premier tengono banco nella politica italiana.

L’ultimo banco di prova, quello del decreto anticorruzione, non è passato e i rapporti fra Salvini e Di Maio sembrano essere ai minimi termini.

Salvini è il capo assoluto della Lega, Di Maio deve guardarsi dagli intrighi quotidiani che suppone siano orditi da Roberto Fico, presidente della Camera, e dai messaggi cifrati e minacciosi che dal Nicaragua gli spedisce Alessandro Di Battista.

Da settembre in poi, il rapporto tra Salvini e Di Maio s’è fatto sempre più teso: dall’equilibrismo con cui sono state affrontate alcune questioni (vaccini, abolizione dei vitalizi, pensioni, ponte di Genova) si è passati a clamorosi frontali, come quello sul reddito di cittadinanza, sulla Tav, sul decreto fiscale.

Le prossime settimane saranno decisive, ma se la situazione continua ad essere tesa tutto sembra girare in favore del leader della Lega.

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori