Teatro Sannazaro: la nuova stagione è “spettacolare”

Presentata in grande stile  dalla regista e attrice Lara Sansone la stagione teatrale  2017-18 del Teatro Sannazaro di Napoli. Tanti i protagonisti e le proposte del nuovo cartellone, tra arti sceniche, iniziative culturali e musicali per riscoprire il valore della tradizione coniugata con l’ innovazione.

La stagione teatrale del teatro Sannazaro propone al pubblico una serie di novità e un concept pensato per unire e valorizzare le arti sceniche in toto, passando dalla storica tradizione vernacolare ad una prosa più moderna, senza dimenticare la musica classica, napoletana e contemporanea, gli incontri culturali e culinari.

L’ideale struttura di questa nuova stagione vuole imitare la mappa della metropolitana di Napoli: ogni linea sarà un percorso artistico da scegliere, sottolineando sempre più la stretta aderenza del teatro al territorio napoletano, tenendo, però, uno sguardo sempre proteso al panorama nazionale. Il Teatro Sannazaro, infatti, apre il proprio sipario ad artisti campani e non, per offrire al proprio pubblico uno spazio culturale completo e ricco di contaminazioni artistiche. All’ interno del cartellone una trilogia dedicata a Raffaele Viviani che comprende “Festa di Montevergine”, ma anche “La Figliata” nella versione di Nello Mascia con, tra gli altri, Francesco Paoloantoni, Rosaria de Cicco, Giovanni Mauriello, Franco Iavarone, nonché un nuovo allestimento di “Festa di Piedigrotta” curato da Lara Sansone.

Grande ritorno  in cartellone di Giancarlo Giannini con “Sono ancora un bambino ma nessuno può sgridarmi” e di Giuliana de Sio nell’ ambito di “Metti una sera con…”

Nuova edizione per il “Cafè Chantant” di Lara Sansone nella sua ventiduesima edizione che, quest’anno sarà “Crazy”, in una versione travolgente. La tradizione comica sarà onorata da “I casi sono due” di Armando Curcio con Gigi Savoia e “Le pillole d’Ercole” da Maurice Hennequin con Benedetto Casillo

Eduardo Tartaglia propone la novità di “Tutto il mare o due bicchieri?” in cui sarà protagonista con Veronica Mazza e Stefano Sarcinelli e, ancora, “Mamma” di Annibale Ruccello con la regia di Gerardo D’Andrea e la partecipazione di Antonella Morea.

Il Teatro Sannazaro in collaborazione con Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro, inoltre, propone “A volte ritornano!”, con la direzione artistica di Giulio Baffi. Tra le tante novità sarà possibile anche realizzare un mini abbonamento a quattro spettacoli (il quarto è da definire): “L’amore per le cose assenti” e “Spoglia-toy” di Luciano Melchionna,Ombretta Calco” regia di Peppino Mazzotta, con Milvia Marigliano.

Dulcis in fundo, vi sarà la rassegna “Art and the City”, a cura del Teatro Sannazaro e Jesce Sole, che sorprenderà il pubblico con eventi, spettacoli e concerti ma anche con le “cene con l’artista” e il “Very Neapolitan Show”, il nuovo format di Gianni Simioli dedicato alla musica campana. Tra gli attesissimi concerti Peppe Servillo, Pietra Montecorvino, James Senese, Maldestro, Ciccio Merolla.

Ogni giovedì l’associazione Alessandro Scarlatti proporrà un vasto repertorio di musica classica con la possibilità, per gli abbonati alla stagione concertistica, di avere sconti per gli spettacoli di prosa e viceversa.

Sipario aperto anche per due scuole di danza: la “Napoli Dance Accademy” diretta da Alessandro di Napoli e la scuola Pro-Am diretta da Carolyn Smith di Ballando con le Stelle. Studio Cinema Napoli, Film e Theatre Institute in collaborazione con Susy Mennella proporrà Masterclass con Giancarlo Giannini, Pupi Avati, Laura Morante.

Abbonamenti e Abbinamenti dunque, per il Teatro Sannazaro, dove gli spettatori potranno comporre il proprio percorso personalizzato o approfittare delle linee proposte.

Il Teatro Sannazaro offre anche quest’anno un viaggio nelle arti sceniche, sottolineando le sinergie e gli intrecci tra teatro, musica, culinaria, tradizione e tutto ciò che è cultura.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori