Sci, Gisin perde conoscenza: per lui frattura del bacino e prognosi riservata

Una spigolata, lo sci destro che si impiccia sotto il sinistro, la caduta e un volo tremendo.

È successo all’attacco delle famose «Gobbe del Cammello», tre dossi piazzati in mezzo a un abisso che il tirolese Uli Spiess nel 1980 aveva superato per primo con un unico balzo. Invece Gisin, che non usa l’airbag, la prima gobba l’ha passata volando fuori controllo, mentre la seconda e la terza l’hanno accolto per una carambola orrenda, prima su un fianco e poi con il colpo di frusta alla testa. «Immaginate di andare a sbattere a cento all’ora contro un muro» è il lapidario commento di Dominik Paris.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori