Seggiolini intelligenti contro l’abbandono

“Una piccola modifica all’articolo 172 del Codice della strada può essere fondamentale per salvare la vita dei nostri figli”.

“Per evitare che da una banale distrazione scaturisca una tragedia che segna per sempre un padre, una madre, una famiglia” con queste parole Danilo Toninelli, Ministro dei Trasporti, nelle ultime ore ha riportato in auge la volontà del governo di introdurre l’obbligatorietà di dispositivi anti abbandono a bordo delle auto con bambini.

Le idee dovrebbero essere quelle dei seggiolini auto con dispositivi smart anti abbandono dove è installato un dispositivo in grado di connettersi, via Bluetooth, al proprio smartphone tramite una apposita applicazione.

Quando si sale in macchina, dunque, lo smartphone e il seggiolino si connettono in automatico dopo la prima installazione, con degli appositi sensori che intuiscono se il seggiolino è occupato oppure no.

Le stime e i dati parlano di un caso all’anno nel nostro paese che, però, può causare la fine di una intera famiglia, ma tutto sarà, in ogni caso, rimandato al prossimo autunno.

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori