Le sequoie della California a rischio sopravvivenza

Questi giganti verdi possono vivere per 2000 anni, ma oggi sono in netta diminuzione e le numerose minacce esterne mettono a rischio la loro sopravvivenza.

Le sequoie secolari che si estendono lungo l’area settentrionale della costa californiana, sono a rischio sopravvivenza, nonostante abbiano un aspettativa di vita di 2000 anni. Nell’ultimo secolo, questi grandi alberi, sono stati sfruttati dall’uomo, che ne ha utilizzato il legno, definito “oro” per gli affari economici che fece fare, per le costruzioni di case e infrastrutture, eliminando milioni di sequoie, circa il 95% di tutta la distesa.

Ad iniziare un percorso di preservazione è stata la “Save the Redwoods League” che intorno al 1920 iniziò a comprare piccoli appezzamenti di foresta, e nel 1968 venne istituito il Redwood National Park, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1980.

Vengono chiamati “I giganti della Terra” per la loro incredibile altezza, infatti possono crescere fino a 90 metri, ma questi alberi, forti e robusti, secondo la Save the Redwoods League, oggi si trovano a combattere contro l’inquinamento ambientale, contro la forte urbanizzazione e contro il continuo cambiamento climatico, che ne mettono a serio rischio di sopravvivenza sul pianeta.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori