SF 1000, la 66esima Ferrari F1

SF1000, omaggio ai 1000 Gp, traguardo che la scuderia di Maranello taglierà nel 2020.

La 66esima Ferrari F1, che ha l’obiettivo dichiarato di vincere, concentrandosi sull’affidabilità, secondo Mattia Binotto, team principal, “uno dei nostri punti deboli della passata stagione“. Sono stati fatti enormi sforzi per ridurre il peso, per rendere la macchina più snella e per rivoluzionare la power unit, come impone il nuovo regolamento (che obbliga fra l’altro a ridurre del 15% il consumo di olio). La macchina sembra sempre la stessa, lo ammette anche Binotto, “ma è completamente diversa, portata agli estremi del regolamento”. “Non vedo l’ora di guidarla”, dice Vettel (che traducendolo potrebbe essere “non vedo l’ora di mettermi dietro Leclerc che lo scorso anno da debuttante mi è arrivato davanti”). “Conosco la squadra, conosco la vettura – ribatte Leclerc – conosco le persone con cui lavoro”. Della serie, quest’anno adrò molto più forte.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori