Accadde oggi, si spegne una stella, Marilyn (1962)

Il 5 agosto del 1962 venne trovata morta nella sua casa di Brentwood, nella West Los Angeles, la splendida diva bionda.

Sdraiata nel suo letto, nuda e con la cornetta del telefono ancora in mano: così viene trovata Marilyn Monroe (Norma Jeane Mortenson Baker Monroe), nella sua casa di Los Angeles.
L’attrice aveva solo 36 anni. A scoprire il cadavere è Ralph Greeson, uno psichiatra: la governante di Marilyn l’aveva chiamato intorno alle 3 di notte perché la giovane donna si era barricata in camera e non rispondeva. La telefonata alla polizia verrà fatta solo un’ora e mezza più tardi.

La morte della Monroe è stata avvolta nel mistero sin da subito. La versione ufficiale parla di suicidio – l’attrice, in cura con uno psichiatra, avrebbe ingerito un grosso quantitativo di farmaci. Le versione non ufficiali tendono invece ad escludere che Marilyn si sia uccisa e avvalorano piuttosto l’ipotesi che sia stata  ammazzata.

Il motivo principale dell’omicidio sarebbe stato il suo legame con Robert Kennedy, alcuni dicono che si sarebbe trattato di omicidio trasversale, altri che Marilyn sarebbe stata uccisa perché sapeva troppo…

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori