Stasera in tv, le prime serate del 3 giugno 2019

Pronti ad iniziare una nuova settimana con la programmazione televisiva  offerta da Cultura a Colori? Di seguito l’intero palinsesto televisivo di questo lunedì 3 giugno 2019.
Rai 1 – 21:25 – Volevamo andare lontano – Bella Germania L’amore – Le protagoniste indiscusse sono Julia nel 2014, una stilista tedesca e Giulietta nel 1954, accumunate da un uomo: Vincenzo, il quale e’ il padre di Julia e il figlio di Giulietta. E’ attraverso un arco temporale che dura piu’ di sessant’anni che la storia si forma e sullo sfondo c’e’ il periodo storico del dopoguerra, dove non mancano problematiche e rivoluzioni, che sono sia storiche che personali. La mini serie sara’ composta da tre puntante e il setting si dividera’ tra la Germania e l’Italia.

Rai 2 – 21:20 – Unici Non Stop. La stagione dei talenti – Il programma di Rai 2 che racconta i personaggi che hanno lasciato una traccia indelebile nello spettacolo.

Rai 3 – 21:20 – Report – Le inchieste di questa sera : L’Italia è ostaggio del contante: è tra le 35 peggiori economie globali per indice di intensità del cash in rapporto al Pil. In buona compagnia: con Iraq, Niger, Gambia, Maldive, Egitto, Pakistan. E se in Svezia le transazioni in cash rappresentano solo il 2% del totale e anche le chiese accettano le donazioni con carta di credito, e negli Stati Uniti ci è voluta una legge per obbligare i negozi ad accettare anche le banconote, in Italia le usiamo nell’86% dei casi: circolano per un valore di 200 miliardi di euro. Eppure fabbricarle può costare più del loro valore: coniare una monetina da 1 centesimo di euro ne costa 4,5 e secondo uno studio della Banca Centrale europea l’Europa spende ogni anno lo 0,46% del suo PIL per il denaro: 60 miliardi di euro. In Italia una legge in vigore dal 2014 obbliga gli esercenti ad accettare pagamenti elettronici, ma poi si sono scordati di introdurre le sanzioni per punire chi non si adegua. Ma almeno negli enti pubblici osservano la legge? MANDATI AL DIAVOLO Cosa unisce gruppi ultras spietati e vicini alle ‘ndrine calabresi, teoricamente appartenenti a schieramenti opposti? Dopo la riapertura del fascicolo sulla morte di Raffaello Bucci, l’ex ultrà della Juve morto precipitando da un cavalcavia della Torino-Savona durante l’inchiesta Alto Piemonte, quali piste stanno battendo gli investigatori? Federico Ruffo ha raccolto in Inghilterra la testimonianza dell’uomo a cui Bucci aveva confidato i timori per la propria vita e, attraverso documenti inediti mostrerà il percorso del tesoro accantonato da Bucci e dai Drughi tramite il bagarinaggio, al centro di molte dispute tra tifosi. L’inchiesta prosegue a Milano, dove poche settimane fa c’è stato un tentativo di esecuzione di un ultrà in pieno centro sullo sfondo di una guerra per il potere tra gruppi ultras del Milan. Ricostruiremo come il gruppo “Curva Sud” sia riuscito a fare piazza pulita di tutti gli altri fino a prendere il controllo degli affari opachi che ruotano intorno allo stadio.CAFFE IL BUONO IL RANCIDO E IL GINSENG, Gli italiani pensano di essere grandi intenditori di caffè, in realtà hanno il gusto tarato su una qualità dal sapore legnoso, amaro e spesso rancido; un equivoco dovuto a una importazione di caffè di bassa qualità, tostato al limite del bruciato, che uniforma il sapore. Il simbolo di questa mentalità è Napoli: dopo la nostra inchiesta del 2014, siamo tornati al Gambrinus per un confronto sulla qualità del caffè dell’antica caffetteria e in generale sul caffè che si beve nei bar napoletani. Le sorprese non sono mancate. In questo giro di degustazioni Report è stato accompagnato da alcuni esperti di fama internazionale. Siamo stati anche nei nuovi Specialty coffee, nei bar e nelle torrefazioni dove importano caffè selezionati e li abbiamo confrontati con il gusto e gli aromi del caffè che beviamo nei nostri bar. Abbiamo assaggiato e valutato i caffè di Starbucks a Milano e abbiamo degustato persino il caffè al ginseng, prodotto con un preparato in polvere. Ma nella nostra tazzina quanto ginseng c’è?

Rete 4 – 21:25 – QUARTA REPUBBLICA – Il nuovo programma condotto da Nicola Porro affronta temi d’attualita’, di politica e di economia in compagnia dei suoi ospiti.

Canale 5 – 21:20 – GRANDE FRATELLO – Il ritorno di “Grande Fratello” in versione originale condotto da Barbara d’Urso.

Italia 1 – 21:29 – APES REVOLUTION – IL PIANETA DELLE SCIMMIE – 1 PARTE – Un numero sempre crescente di scimmie geneticamente evolute guidate da Caesar e’ minacciato da un gruppo di umani sopravvissuti dal devastante virus propagatosi un decennio prima. Dopo una breve e fragile pace, uomini e scimmie sono condotti sull’orlo di una guerra che determinera’ chi sara’ la specie dominante sulla Terra.

Rai Movie – 21:10 – Cordura – Messico, 1916. L’ufficiale Thorn, di ritorno a Cordura per affrontare Pancho Villa, ha l’opportunità di dimostrare il proprio coraggio. Dal romanzo di Glendon Swarthout.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori