Stasera in tv, le prime serate del 7 dicembre 2018

Indecisi su cosa vedere in TV stasera comodamente seduti sul divano? Ecco per voi le programmazioni della prima serata. 

RAI 1 – Beata ignoranza 

21.25

Ernesto e Filippo si conoscono da una vita, ma non si rivedevano da 25 anni: a dividerli è stato l’amore per la stessa donna, Marianna, e la nascita di una figlia, Nina. Ora però si sono ritrovati ad insegnare nello stesso liceo, l’uno italiano, l’altro matematica, e a dividerli è subentrato il loro modo di gestire il rapporto con le alte tecnologie: Ernesto ha un Nokia del ’95, non possiede un computer ed è orripilato davanti al dilagare dei social media; Filippo invece vive di selfie, chat e incontri in rete. Le rispettive preferenze non possono non influire sullo stile accademico dei due docenti nonché sulle loro relazioni personali, e l’attrito esplode proprio in classe, debitamente filmato e condiviso su Internet.

RAI 2 – Nemo – Nessuno escluso 

21.50

“Nemo – nessuno escluso”, il programma che indaga la realtà attraverso le storie, mettendo i protagonisti al centro del racconto, senza mediazioni. Un’immersione nel reale per raccontare i fatti, i problemi, le opinioni e le contraddizioni dell’attualità dove‎ tutti sono ammessi al racconto grazie alla propria esperienza diretta.

RAI 3 – L’ottava nota – Boychoir 

21.25

Stet ha undici anni e vive una vita tribolata in Texas, figlio di una ragazza madre che lo trascura. Improvvisamente la madre di Stet muore e suo padre, un uomo che non ha mai conosciuto e che ha un’altra famiglia, lo iscrive in un esclusivo collegio che ospita un celebre coro di voci bianche. Stet ha un dono naturale per il canto, ma mal sopporta la disciplina ferrea imposta nell’istituto. L’insegnante di canto, Maestro Carvelle, intuisce il potenziale di Stet e lo spinge a superare l’aggressività per liberare il proprio talento.

RETE 4 – Quarto grado

21.25

Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero al timone del programma ‘crime’ più social della televisione italiana. Il programma d’informazione, leader d’ascolti della rete diretta da Sebastiano Lombardi, continua a seguire i maggiori casi di cronaca dei nostri giorni, i cold case e i procedimenti giudiziari più discussi dall’opinione pubblica. Alla base del racconto, le interviste ai protagonisti delle vicende, i collegamenti con gli inviati sul territorio e le meticolose ricostruzioni della redazione.

CANALE 5  – Chi vuol essere milionario? 

21.20

Torna, in quattro serate evento, il quiz cult condotto da Gerry Scotti. Ogni concorrente tenterà la difficile scalata al milione, rispondendo correttamente a 15 domande, avendo a disposizione solo 3 aiuti: l’aiuto del pubblico, l’aiuto da casa e il 50:50.

 

ITALIA 1  – Il settimo figlio

21.25

In un passato in cui le forze del male lottano per avere il sopravvento sulla Terra, al mago Gregory (Jeff Bridges), un cavaliere incappucciato e severo, e’ riuscita l’impresa di catturare Mamma Malkin (Julianne Moore), la strega piu’ temibile di tutta la contea, costringendola a secoli di prigionia. Quando per un errore involontario Mamma Malkin ritorna in liberta’ e minaccia di far scendere una terribile maledizione sugli uomini, Gregory ha tempo fino alla prossima luna piena per trovare l’unica persona in grado di fermarla: il settimo figlio di un settimo figlio. Lo individua nel giovane Tom Ward (Ben Barnes) ma deve lottare contro il tempo per insegnargli cio’ che di solito richiede anni e anni di preparazione.

 

RAI MOVIE – Nella rete del serial killer

21.10

Gli agenti Jennifer Marsh e Griffin Dowd, che lavorano negli uffici di polizia di Portland dove ci si occupa dei crimini commessi in rete, stanno seguendo un nuovo caso affidato loro. E’ quello di un sito web dove vengono postati i filmati di esecuzioni in diretta di animali che pero’ “evolvono” presto in riprese di assassinii. La faccenda è particolarmente complessa perché non si riesce a risalire al server e quindi all’intestatario del sito e perché’ l’assassino ha messo in atto un gioco perverso: con l’aumentare dei contatti al sito aumenta la velocità con cui le sue vittime, torturate e riprese in diretta attraverso una web-cam, verranno uccise.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori