Tennis, dopo la Davis Piquè punta anche alla Fed Cup

Ormai la chiamano già tutti Piquè Cup. Acquistati i diritti della Coppa Davis per i prossimi 25 anni, il gruppo imprenditoriale Kosmos Tennis, fondato dal calciatore spagnolo Gerard Piqué, vuole ora acquistare anche quelli della Fed Cup, la versione femminile del torneo. « Con l’evoluzione di questo sport, avere solo un evento maschile non ha molto senso », ha spiegato  il direttore esecutivo di Kosmos Tennis, Javier Alonso.

Non un torneo misto, ma l’unione delle competizioni.

«L’International Tennis Federation ci ha chiesto di studiare la Fed Cup e la nostra idea è quella di essere in grado di unire le due competizioni ad un certo punto, l’obiettivo è quello di raccogliere Coppa Davis, Fed Cup e Junior Davis in una sola settimana. E’ un’idea molto positiva. »

Così dopo 118 anni di storia della Coppa Davis dal 2019 ci saranno numerosi cambiamenti. Infatti da gennaio  ci sarà una fase finale di Coppa Davis con 18 squadre in un’unica sede. Quella fase finale si svolgerà in una settimana e le edizioni del 2019 e 2020 si terranno a Madrid. Quindi, non ci saranno più sfide a eliminazione nella fase finale. Quel formato è riservato ai “playoff” di febbraio, al quale parteciperanno 24 squadre, in lotta per 12 posti per la fase finale .

Nel caso in cui anche i diritti della Fed Cup vengano acquisiti dalla Kosmos Tennis, la competizione verrà riunita alla Davis e si terrà nella stessa settimana.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori