Theresa May in lacrime annuncia la data delle dimissioni

La premier britannica si dimetterà il 7 giugno, nuovo premier entro fine luglio.

La premier britannica Theresa May ha annunciato le dimissioni da leader del partito conservatore per il 7 giugno, esprimendo rammarico per non essere riuscita ad attuare la Brexit.

Stando a quanto riferito da fonti di governo alla Bbc, la May dovrebbe anche fissare un calendario per l’avvio delle procedure di nomina del suo successore, probabilmente il prossimo 10 giugno, dopo la visita nel Regno Unito del presidente Trump, prevista il 3 giugno.

“Per me è questione di grande rammarico, e lo resterà sempre, il fatto di non essere stata in grado di portare a termine la Brexit”, ha sottolineato la May, ora sarà compito del nuovo leader trovare un consenso in grado di portare a termine l’uscita dall’Ue. “Si può fare solo se le parti sono disposte a trovare compromessi. Ho fatto il possibile per convincere i deputati a sostenere quell’accordo ma purtroppo non sono stata capace di farlo. Ho provato a farlo tre volte. Credo sia stato giusto perseverare”, ha dichiarato.

Prima di tornare nei suoi uffici di Downing Street, la May si è anche detta orgogliosa di essere stata la seconda leader donna del Regno Unito dopo Margaret Thatcher.

May  ha concluso in lacrime il discorso: “Ho servito il Paese che amo”, ha detto la premier prima di girarsi e di rientrare attraverso il portoncino al numero 10.

Dopo l’annuncio, in una nota, il presidente del Partito Conservatore e i vertici del Comitato 1922, organo esecutivo del gruppo parlamentare, hanno fissato i tempi per l’elezione del successore di Theresa May come leader Tory e a seguire come primo ministro, assicurando che la Gran Bretagna avrà un nuovo premier entro la data del recesso estivo del Parlamento, fissata secondo il calendario di Westminster per il 24 luglio.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori