Il 14 e 15 Settembre La Reggia Designer Outlet di Marcianise accoglierà le unità mobili di Komen Italia per effettuare screening gratuiti per la prevenzione precoce del tumore al seno. L’iniziativa fa parte del Tour Rosa per la Salute delle Donne di Komen Italia in partnership con il gruppo McArthurGlen.

La carovana della prevenzione è partita da Noventa di Piave Designer Outlet lo scorso 2 settembre e ha visto come madrina Marica Pellegrinelli ed ha raggiunto la Toscana con Barberino Designer Outlet dove sono stati offerti complessivamente percorsi di screening con mammografie ed ecografie ad oltre 200 donne. Dopo la tappa campana il Tour Rosa per la Salute delle Donne proseguirà a Castel Romano il 21 e 22 settembre e Serravalle il 28 e 29 con l’obiettivo di potenziare le attività gratuite di screening per la prevenzione dei tumori al seno sull’intero territorio nazionale.

Le Unità Mobili di Komen Italia saranno presenti per sensibilizzare sull’importanza della prevenzione e, attraverso strumentazioni ad alta tecnologia, offriranno gratuitamente prestazioni cliniche per la diagnosi precoce dei tumori del seno. In ognuno dei Centri McArthurGlen saranno offerti screening senologici su prenotazione, per un totale di 500 screening gratuiti.

Abbiamo scelto di sostenere la prevenzione perché crediamo fortemente nel progetto di Komen Italia, che lavora da anni con serietà per tutelare la salute delle donne, coinvolgendole in prima persona” – ha dichiarato Fabio Rinaldi, Centre Manager dell’outlet. “Sostenere la prevenzione femminile è una scelta importante che il gruppo McArthurGlen dedica alle moltissime donne che vivono ogni giorno i nostri Centri: circa il 70% del personale dei punti vendita e dei dipendenti McArthurGlen è donna e sono donne circa la metà dei visitatori del Centro”.

Komen Italia – organizzazione che da oltre vent’anni è in prima linea nella lotta ai tumori del seno – ha messo in risalto come la pandemia da Covid-19 abbia diminuito la possibilità di effettuare diagnosi preventive. Moltissime donne in questo ultimo anno hanno rinunciato ai controlli periodici registrando in Italia un totale di circa 2.000.0001 di screening in meno, dato allarmante che potrebbe comportare un incremento dei tumori nei prossimi anni.

La partecipazione al programma di screening è riservata a tutte le donne interessate al di fuori della fascia di età coperta dallo screening regionale, che non abbiano mai effettuato esami di prevenzione o che non li facciano da oltre 12 mesi, salvo che non si siano nel frattempo manifestati dei sintomi particolari o sia stato diversamente indicato da uno specialista.

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori