Tria: La manovra pensata per uscire dalla trappola della bassa crescita

Il rallentamento dell’economia evidenziato dagli ultimi dati, “anche alla luce dell’incertezza internazionale, rafforza ulteriormente gli obiettivi della manovra, contrastare il rallentamento della crescita e fornire uno stimolo con gli investimenti pubblici”. 
Lo ha detto il ministro dell’economia, Giovanni Tria, in audizione sulla manovra, ricordando l’impatto espansivo della legge di bilancio, pari allo 0,6% del Pil. “La manovra 2019 – ha evidenziato – è stata pensata “per uscire dalla trappola della bassa crescita”. “Le nostre preoccupazioni su un rallentamento sono confermate” e questo rende ancora “più necessario confermare l’effetto anticiclico della manovra”. Le misure contenute nella legge di bilancio, ha proseguito, “aiuteranno il Paese a crescere per assicurare un maggior benessere ai nostri concittadini”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori