UFO Robot, 40 anni fa la prima puntata (Video)

Sono le 18.45 di martedì 4 aprile del 1978 quando sulla Rete 2 (oggi Rai2) va in onda il primo episodio di UFO Robot Goldrake.

Nato dalla penna di Go Nagai, UFO Robot (in originale UFO Robo Gurendaizā) era l’ultimo capitolo di una trilogia robotica iniziata con Mazinga Z (Mazinger Z) e Il Grande Mazinga (Il Grande Mazinger).

Tuttavia, in Italia venne fatta un po’ di confusione con le tre serie, trasmesse nell’ordine inverso rispetto alla messa in onda originale. Fino a quel momento, l’animazione nipponica sulle reti nostrane era limitata a Barbapapà (1976) ed Heidi (1978).

Con “Goldrake” però arrivò tutto un altro genere, con robot giganti impegnati a difendere la terra da attacchi alieni. Azione, guerra, combattimenti e morti, ma anche buoni sentimenti ed eroismo. Il risultato fu un vero colpo al cuore: di milioni di bambini che si innamorarono immediatamente di questo modo nuovo di fare cartoni (rivoluzionario anche nel modo di costruire le scene, con campo e controcampo come nel cinema invece del classico punto di vista fisso) e iniziarono a giocare citando armi come alabarda spaziale e doppio maglio perforante.

La novità importata dal Giappone rappresentò una rivoluzione culturale: la Goldrake generation se ne ricorderà per sempre. A rendere tutto ancora più travolgente contribuì la sigla diventata mitica (firmata da Albertelli e Tempera), fu fra i singoli più venduti del 1978.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori