Un Napoli internazionale: ecco come sono andati i 14 azzurri

Il campionato è fermo perchè siamo in piena sosta per gli impegni delle nazionali. Inizialmente erano stati ben 16 i convocati destinati a lasciare Castel Volturno per difendere i colori delle rispettive nazioni, poi gli infortuni occorsi a Sebastiano Luperto e Kalidou Koulibaly hanno fatto decrescere il numero a 14 elementi.

Sorride Ospina, titolare nella vittoria della Colombia, in amichevole, contro gli Stati Uniti per 4 a 2. Un po’ meno Hysaj che, nel match di Nations League, tra la sua Albania ed Israele, ha perso 2-0. Va meglio alla Spagna di Albiol che, in un friendly match, regola il Galles 4-1. C’è gioia anche per Fabian Ruiz, impegnato nelle qualificazioni ai prossimi Europei Under 21 con la sua Spagna: Albania-Spagna termina 0-1, 1 ora di gioco per il centrocampista azzurro. Diawara ne gioca 72 in Guinea-Ruanda, finita 2-0 per la selezione di Amadou. Vittoria in Nations League per Dries Mertens: Belgio-Svizzera 2-1. C’è gloria per Marek Hamsik che segna il gol del momentaneo 1-1 tra Slovacchia e Repubblica Ceca, ma la gara termina a favore degli ospiti.  Infine, discorso a parte meritano Portogallo, Polonia ed Italia, i cui destini si sono intrecciati nell’ultima settimana. La selezione di Mario Rui ha vinto, a domicilio, contro quella di Zielinski e Milik: un 2-3 che potrebbe risultare decisivo per la classifica del girone. L’Italia, ieri sera, ha fatto altrettanto al minuto 92: angolo battuto da Lorenzo Insigne e gol, il primo in nazionale, di Cristiano Biraghi: vittoria che scaccia la retrocessione e ridà consapevolezze tecniche agli Azzurri. Tra poche ore, però, testa all’altro azzurro, quello del Napoli perchè sabato ricomincia il campionato.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori