Carlo Vanzina e i film più belli del Re della commedia all’italiana

Addio al regista di Vacanze di Natale, che insieme al fratello Enrico ha saputo osservare con ironia i mutamenti della società italiana.

L’8 luglio 2018 è morto a Roma all’età di 67 anni il regista italiano Carlo Vanzina. La notizia è stata data dalla moglie Lisa e dal fratello Enrico in una nota diffusa alla stampa. Vanzina, nato il 13 marzo 1951, era figlio del regista e dello sceneggiatore Stefano Vanzina (in arte Steno) e di Maria Teresa Nati.

Negli anni ha ritratto i vizi, debolezze e il costume degli italiani, portando sul grande schermo ‘l’uomo medio’ con la giusta ironia senza mai giudicarlo e creando dei veri e propri personaggi cult. Il pubblico lo ha ripagato con un grande successo, la critica invece lo ha sempre  guardato con snobismo relegandolo forse troppo al ruolo marginale del “Re del cinepanettone”.

Con il fratello maggiore Enrico, che si dedica soprattutto alla sceneggiatura, forma un sodalizio artistico che regala pellicole come ‘I fichissimi’, ‘Eccezzziunale veramente’, ‘Yuppies’, ‘Sapore di mare’, ‘Vacanze di Natale’, portando al successo i vari Jerry Calà, Diego Abatantuono, Massimo Boldi, Christian De Sica, per citarne alcuni.

Ecco cinque film “vanziniani” che possono ormai essere considerati dei classici moderni del cinema comico italiano, tutti da rivedere e tutti da ridere.

«Eccezzziunale… veramente» (1982)

Il film racconta la vita calcistica di tre tifosi: il milanista Donato, l’interista Franco e lo juventino Tirzan, tutti interpretati dall’attore milanese, Diego Abatantuono.

Sapore di Mare (1983)

Il film racconta l’estate di un gruppo di ragazzi nella Versilia degli anni Sessanta, tra picnic, flirt, delusioni, e falò notturni in riva al mare. Fu un successo al botteghino dove incassò ben 10 miliardi di lire.

Vacanze di Natale (1983)

L’originale, il primo, memorabile CINEPANETTONE. Girato a Cortina, sullo sfondo del boom economico degli anni ‘80, con Christian De Sica, Claudio Amendola, Jerry Calà, Stefania Sandrelli, Karina Huff rappresenta in maniera perfetta le manie, gli stravizi, le mode, le caricature dell’Italia di quegli anni.

Piccolo Grande Amore (1993)

Sullo sfondo di una splendida Sardegna, le avventure di un emergente Raoul Bova e di un’affascinante Barbara Snellenburg si fanno più sentimentali che mai. Il tutto accompagnato da una colonna sonora di culto per la generazione cresciuta negli anni ’90, in cui si alternano alcuni dei maggiori successi dance del periodo, da “What Is Love di Haddaway” a “All That She Wants” degli Ace of Base.

Vacanze di Natale 2000 (1999)

Nel 1999 i Vanzina tentano di raddoppiare il successo del loro primo blockbuster, a tenere banco è ancora una volta la fortunata coppia Boldi-De Sica, di nuovo alle prese con crisi matrimoniali, tradimenti e dilemmi sentimentali. Nel cast anche Megan Gale e Carmen Electra.

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori