Venezia, chiusa ovovia di Calatrava. Spreco di soldi ” mai stata usata”

Costruita per far diventare il quarto ponte sul Canal Grande accessibile a tutti, non ha mai funzionato bene. La Corte dei conti ha dato il via libera per la rimozione.

Venezia si libera finalmente dell’ ovovia del Ponte della Costituzione che verrà smontata e rottamata. Oggi dalla Corte Conti arriva l’ultimo ok, la ‘cabina’ era una infrastruttura inutile e spesso guasta, costata due milioni di euro e non è quasi mai entrata in funzione.

Per il trasporto dei disabili tra piazzale Roma e la stazione, il Comune ha deciso che potranno usare il vaporetto gratuitamente.

L’ovetto, inaugurato nel novembre 2013 a cinque anni di distanza dall’apertura del ponte, è pronto per andare in deposito, alla modica cifra di  circa 40 mila euro.

Al sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, è stato notificato il decreto di archiviazione del procedimento per presunto danno erariale relativo all’installazione dell’ovovia per portatori di handicap sul ponte, dando così un ‘nulla osta tecnico’ per la sua rimozione.

 I consulenti incaricati per far luce sui problemi dell’ovetto, hanno evidenziato che la responsabilità è del progettista dell’infrastruttura  e non del direttore dei lavori o dell’amministrazione.

 Sui possibili responsabili civili, ora il Comune potrebbe agire in sede civile.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori