Il leader dell’opposizione, ha lanciato un appello ad una rivolta militare in un video nel quale appare in una base aerea a Caracas circondato da soldati armati e affiancato dall’attivista Leopoldo Lopez.

Alta tensione in Venezuela, dove il leader dell’opposizione, Juan Guaidò ha lanciato un appello per una rivolta militare. In un video Guaidò appare in una base aerea a Caracas affiancato dall’attivista Leopoldo Lopez, liberato dai militari. “Quale presidente incaricato e legittimo capo delle forze armate convoco tutti i militari a seguirci nelle nostre azioni”, ha annunciato Guaidò. Maduro: stiamo sventando un tentativo di golpe.

La tensione è salita nel corso del pomeriggio finché i blindati dell’esercito venezuelano non hanno investito i dimostranti antigovernativi. Guaidó ha annunciato con un tweet di non voler retrocedere:«Abbiamo parlato con i nostri alleati nella comunità internazionale e abbiamo il loro forte sostegno. L’Operazione Libertà è iniziata e resisteremo fino a raggiungere un Venezuela libero».

“Informiamo il popolo del Venezuela che in questo momento stiamo affrontando e neutralizzando un ridotto gruppo di militari traditori che hanno occupato il Distributore Altamira per promuovere un colpo di Stato contro la Costituzione e la pace della Repubblica”, ha scritto su twitter il ministro dell’Informazione di Nicolas Maduro, Jorge Rodriguez. “A questo tentativo si è unita l’ultradestra golpista e assassina, che ha annunciato il suo piano violento da mesi. Chiamiamo il popolo alla massima allerta”.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori