VIDEO – Pasquetta in quarantena, Consigli utili

L’ennesima puntata di “Conte e il decreto” ha infranto i sogni di tanti italiani che già si vedevano a fare il classico pic-nic il giorno di Pasquetta. Cerchiamo insieme delle alternative per evitare di perdere la sanità mentale. 

Come prima cosa diamoci un attimo di tregua. Spegniamo i dispositivi elettronici ed evitiamo per un giorno di cercare il bollettino delle vittime. A questo proposito sarebbe anche un bene selezionare le persone da sentire.

È vero che non potendo vedere le persone dal “vivo” la smania di avere contatti con qualcuno ci fa chiacchierare anche con i call center che continuano a chiamare imperterriti, per offrirci offer super vantaggiose anche in questo periodo, ma proviamo ad evitare gente che possa solo metterci ansia. “Ma hai sentito l’ambulanza è passata qui vicino?” , “Hai sentito chi è morto?” e ancora  “Sono convinta che non usciremo mai”  Focalizziamoci su qualcosa di bello, possibilmente alla nostra portata in quarantena, e cosa c’è di più bello che mangiare bene in questo periodo? Tra l’altro, ovviamente, è previsto bel tempo quindi via con le grigliate in guardino, per i più fortunati o in balcone per chi può, o al massimo spalancate le finestre e asciate entrare il sole che stimola la vitamina D  e porta felicità.

Quindi mangiano e al diavolo la dieta in questo giorno, non vorremo mica arrivare veramente a fine quarantena dimagriti?

A quanto pare gli italiani si sono risvegliati esperti panificatori quindi probabilmente non troverete un pò di lievito nemmeno se voleste scambiarlo con una villetta al mare. Sarebbe fantastico poter fare un rustico o il classico “casatiello” napoletano, ma puntiamo a cose semplici, se proprio vogliamo panificare facciamo un pò di pane arabo senza lievito ed il gioco è fatto.  Armati di Santa pazienza andiamo  almeno il venerdì prima a fare la spesa. Facciamo un carico di vino come vuole la tradizione e prendiamo tutti i salumi che più ci piacciono. Ad esempio da noi Fave e Pancetta non devono mai mancare, aggiungiamo il pecorino ed altri formaggi a scelta , giusto un pò di miele e confetture per darci un tono da esperti degustatori.  Cosa importante la carne! Prendete un bell’arrosto e della salsiccia, qualche spiedino, se potete arrostite qualche carciofo, qui in Campania basta l’odore della brace e l’atmosfera è fatta.

BALLATE

Ci sono un sacco di dj che fanno live in ogni momento. A partire dal 17 marzo, ogni giorno, tra le 14.00 e le 15.00, il dj Bob Sinclair si collega su Facebook e Instagram e tiene compagnia ai suoi fan a ritmo di musica, divertendosi a mescolare generi diversi e artisti apparentemente inconciliabili, il tutto davanti a un numero spropositato di fan in visibilio, che lo ringraziano per la compagnia e l’entusiasmo con cui ogni giorno si impegna a tenere alto il volume e… l’umore.

Le cose da consigliare sono tante, ma abbiamo ancora una quarantena intera per fare attività fisica, studiare, leggere, farsi la spa in casa. Manteniamo in pieno lo spirito della Pasquetta basato sul vino ed il buon cibo. Niente potrà sostituire la vicinanza delle persone che amiamo ma questo periodo finirà e torneremo tutti ad essere più vicini.

Vi lasciamo ai consigli di Nonna Rosetta. Lei è sempre sul pezzo in queste situazioni.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori