Dopo “Tutte le volte che ti ho scritto Ti Amo”, Noah Centineo torna alla riscossa interpretando il fidanzato perfetto.

Brooks (Noah Centineo) è un ragazzo molto carino che sogna di frequentare l’università di Yale. Lavora con il suo migliore amico, Murph, in un fast food, nella speranza di mettere da parte abbastanza per riuscire a pagare la retta d’iscrizione – sempre che venga prima accettato.

L’occasione perfetta si presenta quando un suo ricco compagno di classe si rifiuta di accompagnare la cugina al ballo della scuola. Un appuntamento per cui suo zio sarebbe stato disposto a pagarlo, nel vero senso della parola.  Ecco allora che Brooks si fa avanti. Non solo l’appuntamento con Celia (Laura Marano) non va poi coì male ma gli fornisce anche un’idea geniale per poter guadagnare qualche dollaro in più e velocemente. Perché non offrire alle ragazze che ne hanno bisogno un fidanzato “perfetto”? Grazie all’amico Murph esperto di tecnologia, Brooks crea un’app per mettere a disposizione di tutte i propri servizi di “accompagnatore”, un gigolò, ma nulla di “inappropriato” ovviamente! I suoi sogni iniziano ad avverarsi, ma presto dovrà fare i conti con i sentimenti veri, che entrano in gioco complicando tutto. 

Il film parte bene e per quasi metà pellicola si crede di non arrivare a un finale prevedibile. Sarà per un Noah Centineo dal sorriso smagliante e una credibilissima Laura Marano..

Era tanto chiedere una trama che non culminasse con l’amore da favola? La frustrazione nasce proprio dal fatto che, almeno nei minuti iniziali, The Perfect Date aveva tutte le carte in regola per distinguersi dalle solite proposte a lieto fine. Insomma ne risulta una pellicola da domenica pomeriggio piovosa.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori