Chi vuole ridere d’estate va al cinema! La comicità da domani nelle sale…

Riparte il cinema ad agosto all’insegna della comicità: Casa Casinò, commedia esilarante con Amy Poehler e Will Ferrel. Diario di una schiappa, commedia per famiglie con Alicia Silverstone, Jason Drucker. Più intrigante e sicuramente consigliato La Torre Nera, fantasy con Idris Elba e Matthew McConaugh

CASA CASINÒ: Commedia – Regia di Andrew J. Cohen con Will Ferrel, Amy Poehler, Allison Tolman

 

Consigliato: No

“Casa Casino”, ennesima commedia dozzinale dalla comicità demenziale. Scott (Will Ferrel) e Kate Johansen (Amy Poehler), orgogliosi che la figlia Alex sia stata ammessa al college, confessano a un vicino di casa di non avere i soldi necessari per pagare la retta. L’amico Frank (Jason Mantzoukas), giocatore d’azzardo incallito, propone alla coppia di fondare un casinò a casa sua. La bigotta periferia si trasforma in polo d’attrazione grazie a feste in bikini, lotte clandestine e gioco d’azzardo.

 

 

DIARIO DI UNA SCHIAPPA: PORTATEMI A CASA – Regia di David Bowers con Alicia Silverstone, Jason Drucker, Charlie Wright

Consigliato: No

Commedia per famiglie e pargoli. Il destino delle schiappe è attirare guai e cattiva sorte ovunque essi siano diretti: in viaggio verso casa della bisnonna, Greg, Rodrick e Manny sabotano di continuo i genitori per modificare il percorso a loro piacimento. I loro trucchetti, però, non saranno sufficienti ad evitare gli incidenti di percorso.

 

 

LA TORRE NERA: Avventura, Fantasy – Regia di Nikolaj Arcel con Idris Elba, Matthew McConaugh, Katheryn Winnick

Consigliato: Sì

 

Tratto dall’omonima saga di romanzi fantasy di Stephen King, uno degli autori di letteratura fantastica più amati al mondo, il film La Torre Nera riporta l’epico viaggio tra mondi paralleli, connessi da un’unica struttura portante che rischia di crollare e condannare così l’universo al medesimo destino. Il giovane Jake (Tom Taylor) racconta a uno psichiatra di essere tormentato da oscure visioni di un mondo “altro”: la sagoma di una torre scura che si staglia all’orizzonte, la figura di un pistolero e quella di un uomo in nero si accavallano alle molte sconvolgenti immagini di morte e sofferenza. Durante la seduta, un episodio persuade Jake che non si tratti di semplice suggestione. Lo studio del medico si mette a tremare, il letto e la camera fanno lo stesso al risveglio, e le immagini nella sua testa diventano ogni giorno che passa più crude e reali. I frammenti di sogno che il ragazzo riesce a immortalare nei suoi disegni a carboncino lo conducono a un edificio, dove è nascosto uno strano dispositivo. Il congegno attiva un passaggio per Medio-Mondo, la dimensione parallela “immaginata” da Jake e sull’orlo del collasso. La missione del pistolero, condottiero senza macchia di nome Roland Deschain (Idris Elba)è quella di raggiungere la torre prima che venga espugnata dal perfido stregone Walter O’Dim (Matthew McConaughey), l’Uomo in Nero, contro il quale Roland è condannato a combattere in eterno per proteggere il suo e il nostro mondo. L’ambita costruzione rappresenta il “perno” dell’universo e i destini dei due mondi dipendono da essa.

 

 

 

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori