Vuole vivere all’occidentale, papà marocchino tenta di investire la figlia

L’uomo non accettava lo stile di vita seguito dalla figlia di 20 anni e, così, dopo l’ennesimo diverbio ha tentato di travolgerla con l’auto.

Per il padre marocchino, la figlia era «troppo occidentale». Così prima l’ha aggredita, e poi ha tentato di investirla. Tragedia sfiorata nel pomeriggio di ieri in via del Molino a Livorno Ferraris, piccolo comune in provincia di Vercelli.

Era pomeriggio quando l’uomo di anni 50, dopo l’ennesimo diverbio con la figlia 20enne, ha seguito la stessa in auto e prima l’ha aggredita poi ha cercato di investirla.

Fortunatamente la ragazza ha riportato solo delle lesioni lievi e se la caverà con qualche giorno di prognosi, mentre il padre è stato arrestato dai carabinieri con le gravissime accuse di tentato omicidio e maltrattamenti.

La giovane è molto conosciuta in paese, gioca nella locale squadra di basket e non ha mai messo il velo.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori