Probabilmente in onda già nei primi mesi del 2021, la terza stagione della serie televisiva ‘L’amica Geniale’ sarà tratta dal libro Storia di chi fugge e di chi resta di Elena Ferrante. Fulcro delle nuove vicende la storia d’amore tra Lenuccia e Nino Sarratore.

Cosa ci sarà di diverso nella nuova serie?

E’ molto probabile che le due attrici cambieranno. Lina e Lenù infatti potrebbero essere interpretate da qualcuno di più maturo, come è accaduto in The crown.

Il regista Saverio Costanzo, parlando con la Repubblica non ha svelato i nomi delle nuove attrici, ed ha affermato che “in tv ho imparato che non si parla del seguito finchè non si chiude un capitolo. Non ho in mente le attrici adulte, ma dovrò cominciare a pensarci”Probabile che la produzione opti per due attrici emergenti, proprio come fatto con Gaia Girace e Margherita Mazzucco. Bisognerà vedere anche cosa ne penserà Elena Ferrante, l’autrice del libro da cui è tratta la serie che ha guidato la trasposizione televisiva della propria opera.

Se non avete letto il libro della Ferrante e non volete spoiler sulla terza serie non continuate a leggere.

Trama del terzo libro della ferrante. “Storia di chi fugge e di chi resta”

Il romanzo prosegue la narrazione là dove si era interrotta con Storia del nuovo cognome e segue la storie delle due protagoniste attraverso gli anni settanta. Prossima alle nozze con Pietro Airota e autrice di un libro di discreto successo, Elena torna a Napoli, dove incontra Enzo e Pasquale che la informano che Lila non sta bene e vuole vederla. Raggiunta l’amica, Lenú deve prometterle che, se Lila starà male, si occuperà lei del figlio Gennaro. Scopre delle terribili condizioni di Lila, sfruttata in fabbrica fino al deperimento fisico. Oltretutto, Lila viene convinta da Pasquale e da Nadia (figlia della professoressa Galiani) a iscriversi al partito comunista per ribellarsi delle tremende condizioni di vita in fabbrica, degli abusi di Bruno Soccavo e del suo salario misero. Oltre a questo, a rendere stancante la sua vita, c’è un malessere taciuto al medico e l’affaticamento: di notte, infatti, seppure stremata, Lila aiuta Enzo a studiare l’informatica e a occuparsi di un corso a dispense di Zurigo a cui lui si è iscritto e cui deve mandare test periodici. In questo periodo, Lila ha un progressivo avvicinamento a Enzo, che diventa il suo fidanzato.

Elena scrive un articolo di denuncia per l’Unità, che le porta anche una piccola fama nei circoli giornalistici, ma l’imminente matrimonio la riporta a Firenze da Pietro. Dopo questa breve parentesi napoletana in cui le amiche si erano ritrovate, Lenù e Lila si perdono di nuovo e vanno avanti con le loro vite, Elena con Pietro e Lila con Enzo. Il matrimonio delude in fretta Elena, che intrappolata nella nuova vita perde l’ispirazione, scrive con mediocri risultati e fatica a stare dietro al cocciuto marito e alle figlie che le nascono, Adele soprannominata Dede ed Elsa. Lila ed Enzo cominciano a guadagnare di più lavorando come programmatori per l’IBM, ora possono permettersi uno stile di vita migliore e possono dare un futuro concreto a Gennaro. Ma il rione si fa pericoloso quando Enzo scampa per un soffio un tentativo di pestaggio e Gennaro, un giorno, dopo la scuola, sparisce misteriosamente ma viene subito ritrovato. Furiosa per i due avvenimenti, Lila dà la colpa di tutto a Michele Solara; decide quindi di mandare il bambino, che ora ha dieci anni, a passare l’estate a Firenze, da Elena. Quest’ultima, tempo dopo, si stupisce nel vedere Nino Sarratore rientrare nella propria vita. I due intraprendono una relazione clandestina che spingerà Elena a lasciare Pietro alla fine del romanzo.

Il nuovo cast

Con buona probabilità Lila sarà interpretata da Gaia Girace ancora per un po’. Nell’intervista a Fanpage.it, l’attrice ha confermato: «Ci sarò anche in tre episodi della terza stagione, non mi vogliono proprio lasciare». Nemmeno la giovane sa chi prenderà il suo posto: «Spero che chi prenderà il mio posto la ami almeno un centesimo di quanto la amo io!». Stesso discorso per Margherita Mazzucco, ossia Lenù: «Non è ancora sicuro, ma sembrerebbe di sì!». Chi prenderà il suo posto? Dovrebbe essere proprio Alba Rohrwacher, voce narrante della storia. È certo invece che Elena da anziana sarà Elisabetta De Palo, che ha aperto l’episodio pilota della prima stagione.

Come già anticipato il cambiamento interesserà anche i personaggi secondari: Giovanni Amura, che nella serie tv interpreta Stefano Carracci, ha confermato a Fanpage.it il cambio generazionale: «Nei primi due episodi della prossima stagione dovrei esserci ancora, ma non è ancora ufficiale». Anche lui ignora chi saranno i nuovi attori inclusi nel progetto«Non ci hanno detto nulla, non so se sono già chiusi i nomi e non so su chi punteranno per il mio personaggio. Ma la produzione come le responsabili dei casting sanno il fatto loro!».

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori