Accadde oggi, il primo Gameboy nel 1989

Compie trent’anni la storica console portatile che rivoluzionò il mercato. Commercializzato per la prima volta dalla Nintendo il 21 aprile del 1989, rimanendo tutt’oggi la terza console più venduta al mondo.

Considerando tutte le sue versioni la Nintendo ha venduto più di 460 milioni di unità. La gloria raggiunta era dovuta alla grande portabilità, alla durata della batteria, ma soprattutto alla grande lista di giochi disponibili. Le cartucce della prima console potevano essere utilizzate anche per le successiva, in sostanza chi ha usato i primi gameboy ha potuto giocare con la stessa cartuccia di Tetris dalle elementari al giorno della patente. Il gioco più famoso è stato quello dei Pokémon. I primi due giochi, Pokémon Rosso e Pokémon verde, uscirono in esclusiva per Game Boy nel 1996. La piccola console è anche presente nella National Toy Hall of Fame, in cui è entrato nel 2009. L’unico altro rappresentante del mondo dei videogiochi è l’Atari 2600, un vero e proprio mostro sacro. Era famoso anche per la sua solidità, ma nessuno pensava che potesse sopravvivere a un bombardamento. Fino a quando un soldato impegnato nella guerra del Golfo ne ha dimenticato uno nella sua caserma, che è stata bombardata. Tutto è andato distrutto, tranne il suo Game Boy, che nonostante la scocca leggermente rovinata ha continuato a funzionare.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori