Jim Carrey-Mussolini, continua la lite a colpi di tweet

Non si placa la polemica tra Alessandra Mussolini e Jim Carrey a causa della vignetta del Duce e Claretta Petacci impiccati, che l’attore americano ha pubblicato sul suo account Twitter.

L’attore americano giorni fa ha postato un disegno per spiegare quali siano secondo lui le conseguenze del fascismo: il Duce e Claretta Petacci appesi a testa in giù a piazzale Loreto con la frase “Se vi state chiedendo dove conduce il fascismo, chiedete a Benito Mussolini e alla sua amante Claretta”. “Bastardo” gli aveva replicato subito la Mussolini. Il disegno è stato realizzato proprio dallo stesso attore.

“Non sapevo neanche che lei esistesse e trovo inquietante che faccia politica perché mi sembra evidente che stia ancora dalla parte del male”, ha dichiarato in un’intervista Jim Carrey. “Se vuole vedere le cose in modo diverso da tutti gli altri, può sempre capovolgere la vignetta… così le sembrerà che suo nonno stia saltellando di gioia perché ha appena risposto all’appello”, ha poi aggiunto in modo sarcastico.

“Non sapevo neanche che lei esistesse, ma basta capovolgere la vignetta e sembra che suo nonno salti di gioia”, ha rilanciato venerdì in un’intervista  Carrey.

Subito dopo è arrivata la contro-risposta della Mussolini: “La replica di Jim Carrey è peggio del suo disegno”, ha scritto pubblicando su Twitter la foto di una maschera che sembra essere insanguinata, chiaro riferimento a The Mask, celebre film di Jim Carrey.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori