Le elezioni della seconda metà del 2018

Cosi come nella prima parte del 2018, anche nella seconda di questo anno si svolgeranno alcune elezioni presidenziali in molti stati disseminati in ogni parte del mondo.

Il 9 settembre si terranno le presidenziali in Svezia per eleggere i nuovi membri del Riksdag, ossia il Parlamento svedese. Il Partito socialdemocratico è al momento il partito più grande in parlamento ed è il partito favorito.

Il 7 ottobre è la volta Brasile. Favorito sembra essere Michael Temer mentre l’ex Presidente Lula resterà in carcere dove deve scontare una pena di dodici anni.
Ad ottobre si vota in Camerun dove il favorito è Paul Biya – 84 anni e al potere dal 1982. Sempre ad ottobre, inoltre, si vota anche in Georgia.

A novembre toccherà al Madagascar, il 10 dicembre, invece, sarà il turno della Libia con le sue elezioni presidenziali e legislative.

Il 23 dicembre, infine, poco prima del Santo Natale, si terranno le elezioni presidenziali in Repubblica Democratica Del Congo. La pressione internazionale ha contribuito a ridurre i tempi di attesa delle elezioni. Secondo la commissione che sta reggendo il governo, infatti, i tempi non sono maturi e mancano le adeguate risorse finanziarie.

Share This:

Giuseppe Secondulfo

Mi chiamo Giuseppe Secondulfo e sono uno studente laureando in lingue e letterature straniere presso l’Università di Napoli l’Orientale. Amo scrivere di calcio, reportages, e di attualità estera di cui sono un grandissimo appassionato. Nel tempo libero amo leggere, guardare documentari sull’arte, la cucina, approfondire la conoscenza delle lingue straniere e viaggiare. Sono un appassionato, oltre che del calcio, anche di tennis e di basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori