Macedonia-Italia: gli azzurri devono vincere

Dopo il pareggio per 1-1 allo Juventus Stadium contro la Spagna, gli azzurri di Ventura sbarcano in Macedonia per un solo risultato: la vittoria.

La nazionale, infatti, insegue l’Albania e la stessa Spagna in classifica nel girone G.

Gli azzurri sono a 4 punti così come gli iberici (avanti per differenza reti), l’Albania è prima con 6 punti.

Il caso Pellè: il giocatore salentino, sostituito nel match con la Spagna, non ha preso bene la decisione del mister Ventura, al punto di non salutarlo e ringraziarlo proprio nel momento della sostituzione. Per questo motivo, la Figc, in accordo con lo staff della nazionale, ha deciso di mandare a casa Pellè che a tutt’oggi non fa più parte del gruppo azzurro. La decisione ci sembra definitiva e dopo aver preso in giro Neuer, portiere della Germania ai rigori agli europei, Pellè saluta definitivamente la nazionale. Si consolerà con i milioni di euro che sta guadagnando in Cina.

Nuovo attacco: proprio contro la Macedonia, Ventura sperimenterà il nuovo tandem d’attacco. Belotti-Immobile sono in procinto di partire titolari contro Pandev e compagni e siamo sicuri che ne vedremo delle belle. I due, infatti, si conoscono bene e nei pochi minuti che hanno giocato contro la Spagna, si sono mossi benissimo.

Romagnoli confermato: in difesa, al fianco di Bonucci e Barzagli confermato Romagnoli, giocatore stimatissimo dal tecnico della nazionale.

Queste le probabili formazioni di Macedonia- Italia (domenica 9 ottobre ore 20,45 Rai 1):

Macedonia (5-3-2): Bogatinov; Ristovski, Mojsov, Shikov, Ristevski, Zhuta; Spirovski, Petrovikj, Husani; Nestorovski, Pandev

Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Romagnoli; Candreva, Parolo, De Rossi, Verratti, Darmian; Belotti, Immobile

 

Share This:

Massimiliano Alvino

Inguaribile sportivo, ex calciatore ed ex arbitro di calcio, giornalista da giugno 2012. Mi piace tutto quello che si chiama Sport, ma amo anche il teatro ed il cinema. Amo la musica di Jamiroquai, Trainspotting il film che rivedrei all'infinito, il Napoli la mia unica fede. Prima o poi comincerò a scrivere libri...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori