Milano, il killer di Jessica condannato all’ergastolo

È stato condannato all’ergastolo con rito abbreviato Alessandro Garlaschi, il tranviere accusato dell’omicidio della 19enne Jessica Valentina Faoro.

La giovane era stata uccisa con 85 coltellata lo scorso febbraio nella sua abitazione di via Brioschi a Milano.

A condannare Garlaschi è stato il gup di Milano Alessandra Cecchelli che ha accolto in pieno la richiesta del pm Cristiana Roveda. Garlaschi è stato condannato all’ergastolo e all’isolamento diurno, oltre che per omicidio, anche per vilipendio di cadavere in quanto ha bruciato parti del corpo della giovane, e per sostituzione di persona, in quanto ha sempre fatto credere a Jessica che sua moglie fosse sua sorella.

Il giudice, che depositerà le motivazione entro 90 giorni, ha disposto risarcimenti di 25mila euro ciascuno per il padre e la madre della vittima, di 50mila euro per il fratello Andrea e di 10mila euro per il Comune di Milano

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori