Volo Torino-Bari, battute sessiste contro il capitano donna

Sul volo Torino- Bari un passeggero a bordo dell’areo ha aggredito il pilota donna con frasi sessiste.

Mercoledi ha assistito alla scena Gianni Svaldi, giornalista del magazine Radici Future, che per lavoro si è trovato a viaggiare su un apparecchio Blue Air decollato da Caselle alle 17,35. In cabina di pilotaggio c’era il capitano Laura.

«I primi commenti sono arrivati quando eravamo sulla scaletta — racconta sdegnato Svaldi —. Non solo dagli uomini, ma soprattutto dalle donne. E ogni gradino si trasformava in un podio di inciviltà». La signora vicino a lui, dopo aver saputo della presenza di una donna in cabina di pilotaggio, si è rivolta preoccupata al suo giovane accompagnatore: «Mi faccio il segno della croce». Un uomo in giacca e cravatta si è portato invece la mano alla patta dei pantaloni esclamando: «O Madonna mia!».

La pilota è stata immediatamente declassata da primo a secondo pilota: «Guarda un po’, il copilota è una donna. Speriamo che non si metta a chattare», dice un ragazzo alla sua fidanzata. Che ha replicato con una risata fragorosa. Alla fine l’aereo è atterrato, dolcemente e in perfetto orario: «Ogni volta che volerò penserò alle tante Laura — conclude Svaldi — che portano sulla schiena il peso di essere donne, ma riportano a casa i loro passeggeri sani e salvi. Anche gli imbecilli».

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori