Recensione: “CostellazioniAmleto”, una tragedia da psicoanalisi

di Sonia Sodano
Una dimensione parallela, una quarta parete creata ad hoc per uno spettacolo d’avanguardia e di forte interpretazione. “CostellazioniAmleto” è un esperimento, messo in scena al Piccolo del Bellini di Napoli, testo e regia di Giovanni Del Prete. Lo scopo è rivisitare l’arte classica del teatro s,hakespeariano utilizzando nuovi elementi di sviluppo e riportando la tragedia ai giorni nostri. Una psicologa si incarica di analizzare i drammi familiari di Amleto, afflitto dalla morte del padre e dal nuovo matrimonio della madre con lo zio, fratello del genitore scomparso. Non riuscendo a riportare il giovane alla tranquillità quotidiana, si decide di provare le “costellazioni”, pratica di psicoanalisi. Ciò permetterà ad Amleto di rivivere quanto accaduto e attraverso le domande porre fine allo propri tormenti. Sarà così? Quello che ne viene fuori è la forza della rabbia, del tormento e della disperazione, tanto cari a Shakespeare, ma riportati sul palcoscenico odierno in chiave moderna, senza liricismi. Una tragedia dei tratti interessanti che lascia spazio anche alla burla e al sorriso. Tanti sentimenti, tutti chiusi in una stanza ed interpretati dai sei bravissimi attori in scena. “CostellazioniAmleto” regala al pubblico la voglia di scavare dentro di sé. Fortemente consigliato.
Dal 23/02/2016 al 28/02/2016
 
ORARI
MARTEDÌ, MERCOLEDÌ, GIOVEDÌ, VENERDÌ, SABATO ORE 21.15
DOMENICA ORE 18.30
 
da un’idea di Carmen Pommella e Giovanni Del Prete
 
con
Carmen Pommella
Adriano Falivene
Orazio Cerino
Antonio Vitale
Francesca Iovine
Ettore Nigro
 
testo e regia Giovanni Del Prete
 
luci Marco Ghidelli
 
Assistente alla regia Sandra Caraglia
 
produzione Le Pecore Nere

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori