Caffè Kamo, brand giovane ma di antica tradizione familiare, è sensibile alla ripresa del cinema in quanto lo consdera come uno dei più importanti comparti d’impresa, fonte di lavoro e di reddito per migliaia di operatori.

Leggi tutto.

In quest’ottica, la Projeko Srl di Michele e Marizia Rubino, titolare del brand Caffè Kamo, ha inteso sostenere tecnicamente l’intera lavorazione del film “Benvenuti in casa Esposito”, le cui riprese sono terminate il 26 settembre, offrendo sul set a tutti gli addetti ai lavori  una piacevole pausa attraverso le tre miscele delle  “cialde” ispirate ai vulcani più noti del mondo  (Tolima, Tambora Fuego) e attraverso il  Kamo Deca.
Il film, prodotto da Bartlebyfilm e Run Film, vanta la regia di Gianluca Ansanelli ed è tratto dal romanzo omonimo di Pino Imperatore. La storia, ambientata a Napoli, si incentra sulla figura di Tonino Esposito (alias Giovanni Esposito) orfano di un boss della camorra. Tonino, figura alquanto goffa e sfigata, potrebbe vivere di rendita ricevendo dal clan paterno un sussidio mensile, ma invece desidera seguire le orme del suo papà senza però riuscirci, per la sua indole affatto autoritaria e poco consona a delinquere.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori