Apple, addio a El Capitan. Arriva Sierra

Domani 20 settembre verrà rilasciato il nuovo sistema OS di Apple “MacOS Sierra”, mandando in pensione “El Capitan”.

Tante le novità a cominciare dalla definitiva abolizione delle versioni come era in precedenza per OS 10 etc. seguendo lo stile usato sugli altri dispositivi con i sistemi Watch OS, TV OS, IOS.

La prima novità che salterà agli occhi immediatamente è l’integrazione si SIRI anche su Mac con una icona dedicata sia nel Dock che nella barra di stato con funzionamento identico come per iPhone con integrazione con il Finder. Ora le ricerche effettuate con Siri possono essere integrate con il centro notifiche oppure trascinare i risultati direttamente nelle applicazioni desiderate non necessariamente del sistema, ma anche di terze parti.

Ora l’integrazione tra IOS, Watch OS e MacOS è ulteriormente potenziata, infatti ora è possibile sbloccare il Mac semplicemente indossando l’Apple Watch.

Fa il suo debuto ApplePay il servizio di pagamento, che grazie alla funzione di continuity, l’autenticazione potrà avvenire con il touchID.

Grazie alla continuity ora qualsiasi appunto preso su iPad e iPhone potrà essere immediatamente condiviso su Mac.

Ora iCloud potrà effettuerà un backup della vostra cartella Documenti e della vostra Scrivania.

Novità che personalmente prediligo e che ora ogni applicazione prevede l’uso di tab proprio come safari, in tal modo aprendo un unica applicazione potremmo effettuare più ricerche.

Quindi tutti pronti per l’aggiornamento?

 

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori