“Matricola Zero Zero Uno” il libro sui folli di Nicola Graziano

Era il 27 ottobre 2014 quando il magistrato Nicola Graziano ha fatto un viaggio nella follia per farsi portavoce della realtà vissuta nell’ospedale psichiatrico giudiziario “Filippo Saporito” di Aversa.

«Nella vita sono un giudice, ma da oggi, per tre giorni, sono un nome e cognome e una matricola, e precisamente matricola 001».

Più di tre anni fa, si faceva quindi rinchiudere sotto mentite spoglie. Il Ministero della Giustizia, dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, ha concesso al magistrato il permesso di trascorrere tre giorni nel manicomio giudiziario. Dalle esperienze vissute e dalla realtà osservata è nato un libro, “Matricola zero zero uno”, edito dalla casa editrice Giapeto, corredato dalle immagini del fotoreporter Nicola Baldieri, che entra nell’Opg come fotografo inviato di un giornale nazionale.

La struttura sorge dal 1876 in un convento cinquecentesco e al momento ospita gli ultimi reclusi arrivino nelle Rems, le Residenze per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza.

Intanto la presentazione del libro si è svolta nella sale delle Capriate nella Distilleria a Pomigliano d’Arco con illustri relatori. Presente anche l’Assessore alle Politiche sociali Mattia De Cicco, l’evento rientra nella rassegna letteraria di Oblò, ideata dallo staff del sindaco Raffaele Russo.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cultura a Colori