‘Mpriesteme a mugliereta messa in scena dalla compagnia Summa Villa

Grande successo per ‘Mpriesteme a mugliereta la commedia di Gaetano Di Maio, messa in scena dalla compagnia teatrale Summa Villa, ieri sera al Summarte di Somma Vesuviana (NA). Gli attori guidati dalla regista Maria Acanfora hanno deliziato il pubblico con una brillante rappresentazione. Sulla scena si sono esibiti Teresa Bifulco (Esterina), Francesca Mele (Caterina), Marcella Sgambella (Lucia), Gennaro Sodano (Camillo), Saverio Lo Sapio (Alberto), Rolando Manzo (Luigino), Elisabetta Allocca (Ida), Mariano Scotti (Ragazzo), Ferdinando Cantone (Zio Alfredo), Nicola Auriemma (Jak), Raffaele Mele (Pat), Nunzia Manzo (Amalia), Aniello Mele (Vittorio) e Francesco De Cicco (Marcello). I costumi e le scene sono stati interamente realizzati dai componenti della compagnia teatrale Summa Villa. Il trucco ed il parrucco invece, sono stati affidati a Marcella Sgambella e Mena Ciano.

La commedia racconta di Camillo, che sotto consiglio del proprio medico, decide di trasferirsi in una casa di montagna con la propria famiglia, allo scopo di rilassarsi un po’. Un desiderio che non riesce a realizzare a causa dei continui litigi familiari a cui deve assistere, tra moglie e figlie. A questo si aggiunge la presenza del vecchio amico di famiglia, Alberto, che continua a chiedere numerosi prestiti. La situazione degenera quando Alberto chiede in prestito al povero Camillo, persino la moglie… Una commedia dai toni esilaranti e divertenti, che lascia spazio a risate e riflessioni.

A margine della rappresentazione, la regista Maria Acanfora ha tenuto a cuore di ringraziare l’amministrazione comunale di Somma Vesuviana, in particolare il Sindaco Pasquale Piccolo e l’assessore Luigi Coppola; tutti i responsabili dell’istituto San Giovanni Bosco di Somma Vesuviana che hanno ospitato gli attori durante le prove; l’associazione Bersaglieri di Napoli e Caserta, presente in sala; l’ortofrutta Mele, che prestando alla compagnia il proprio mezzo di trasporto, ha dato la possibilità agli attori di trasportare le scene sino a teatro; ed infine un ringraziamento doveroso anche al teatro Summarte e a tutto il pubblico accorso numeroso.

Share This:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display

Cultura a Colori